Corsi per il restauro

Tecnico del restauro di beni culturali (Tecnico Esperto) – Superfici decorate dell’architettura

Il Tecnico del Restauro di Beni Culturali é definito anche come “Collaboratore del Restauratore”. Obiettivo del corso è la formazione di un operatore qualificato nel restauro delle Superfici decorate dell’architettura che abbia la più ampia capacità d’intervento in questo ambito.

  • Durata: 2700 ore
  • Prossima data: Da programmare
  • Per: Disoccupati
  • Costo:

Il Tecnico del Restauro di beni culturali è una figura fondamentale negli interventi di conservazione, manutenzione e restauro del patrimonio architettonico e artistico che supporta il Restauratore esperto, di cui segue direttamente e indirettamente le indicazioni metodologiche ed operative, durante le lavorazioni in cantieri ove il patrimonio artistico viene riabilitato e riportato a nuova vita. L’approccio diretto al restauro, grazie all’esperienza pratica di laboratorio e cantiere scuola, offre all’allievo la possibilità di apprendere ed applicare tutti quei complessi aspetti teorico-pratici che concorrono al restauro del Bene culturale. Per accedere al corso è necessario il possesso del diploma di scuola secondaria superiore.

Peculiarità di questo corso è l’allestimento di cantieri scuola distribuiti sul territorio, grazie ai quali gli allievi possono sperimentare direttamente dei veri cantieri di restauro in cui l’esperienza pratica in affiancamento al docente diventa una parte fondamentale del processo di apprendimento.

Per una descrizione dettagliata consulta questa pagina.

Come funziona

La sede principale di svolgimento è situata nella Villa medicea della Petraia dove si trovano aule e laboratori di restauro. Specificatamente per questo corso il cantiere scuola acquisisce un’importanza fondamentale nell’esperienza degli allievi, infatti importante fattore di successo formativo è l’individuazione di cantieri scuola che possiedano caratteristiche idonee ad eseguire lavorazioni su manufatti diversificati e che consentano esperienze di apprendimento variegate per una migliore spendibilità nel mondo del lavoro. Durante il corso gli allievi, sotto la costante indicazione del docente restauratore, eseguono l’intervento stesso in tutte le sue fasi, recuperando un forte approccio manuale coadiuvato dal necessario approccio scientifico e tecnologico.

Per informazioni su costi e iscrizione rivolgersi alla segreteria: info@cerfirenze.it.

Certificazioni e attestati

Attestato Regionale di Qualifica professionale di Tecnico Esperto di IV Liv EQF

Riferimenti normativi

Decreto ministeriale n. 86 del 26 maggio 2009; Accordo Stato – Regioni del 25 luglio 2012 concernente la definizione dello standard professionale e formativo del tecnico del restauro di beni culturali; DGR 252 del 31 marzo 2014. Per la definizione del MiBACT leggere qui